Come Lavoro

Il mio campo di lavoro è la nutrizione a 360 gradi, dal bambino, alla gestante all’anziano

Il mio compito è aiutare ad effettuare le scelte migliore a tavola in modo che il paziente impari da solo a gestire la propria alimentazione, a controllare il proprio peso e a mantenersi in salute.

Il percorso nutrizionale inizia con il primo incontro in cui si procede a stilare l’anamnesi nutrizionale e a valutare la composizione corporea.  Durante il primo incontro eseguo la valutazione antropometrica, cioè delle misure del paziente. Per la valutazione della composizione corporea mi avvalgo sia della misurazione plicometrica, sia della misurazione bioimpedenziometrica. Il primo incontro termina con il diario recall delle 24 ore, con il quale si ricostruisce la giornata alimentare precedente.

Segue la consegna dello schema alimentare, che viene spiegato dettagliatamente al paziente al quale si insegna anche come utilizzare gli strumenti casalinghi o le proprie mani per identificare le porzioni degli alimenti.

Alla consegna dello schema dietetico viene concordato insieme al paziente il momento del controllo, che solitamente avviene dopo circa un mese e mezzo dalla consegna dello schema stesso. La tempistica dei controlli può essere variata in base alle esigenze del paziente, di solito non avviene mai a meno di un mese dalla consegna dello schema dietetico.